Archivi tag: pechakucha

La partecipazione di DidatticApp all’evento “PechaKucha Night Genova” innovazione e progetti


PKNGO8-locandina S (2)Tutto pronto per domani sera, giovedì 8 maggio alle 20.20 per presentare il nostro progetto DidatticApp a Genova presso il palazzo Ducale all’evento Pechakucha Night Genova.

PechaKucha (peciaccia) in giapponese significa “chiacchiere”, si tratta di un evento organizzato in più di 700 città in tutto il mondo, nella quale viene promosso l’innovazione e la creatività. I progetti selezionati vengono presentati dai loro ideatori con un format particolare, 20 immagini per 20 secondi. Esatto proprio cosi, i cosiddetti pechakuchers hanno a disposizione 6 minuti e 40 secondi  per presentare il proprio progetto.  Pechakucha è un evento organizzato dall’associazione Linkinart, arrivato ormai all’ottava edizione.

Oltre al nostro progetto DidatticApp, laboratorio didattico PKNGO8- brochure retro s (2)digitale specializzato sui disturbi specifici dell’apprendimento, attraverso le metodologie e le tecnologie innovative,  sono state selezionate altre 11 idee innovative. Under the Map, web tv di politica internazionale, cultura e società nata da un gruppo di dottorandi e dottori di ricerca di Scienze Politiche. Dynamicube, una lampada che può assumere diverse posizioni tramite una rivoluzione della forma, le facce esterne del cubo passano all’interno e viceversa. Coderjojo, è un movimento che si occupa di organizzare incontri gratuiti per insegnare ai giovani di programmare. Utopia Pirata, è un progetto di cooperazione tra professionisti indipendenti, è l’unione di esperte del web che hanno deciso di lavorare insieme al servizio di ci ha un idea e non sa come esprimerla. Shiabooz è un nuovo modo di comunicazione, basato su video grazie ad una perfetta definizione dei profili degli utenti. Vuoto a (p)rendere Neostudio, valorizzazione dello spazio a partire da due principali aspetti, da un lato l’identificazione e amplificazione delle qualità specifiche del contesto, dall’altro l’estensione  delle potenzialità di fruizione dei luoghi. Zwuan Urastar, è un gioco di esplorazione ispirato alle opere di Hieronymus Bosh. Horus è un piccolo dispositivo che si inserisce sulle aste di un qualunque paio di occhiali e che permette a persone ipovedenti e cieche di avere una migliore comprensione del mondo. Naturaglia, un eco villaggio che possa diventare per le persone un luogo differente dove trascorrere la propria vacanza o i soggiorni.  Smart Map, si basa sull’uso della tecnologia come sistema proattivo per implementare  il significato di un territorio, e per costruire le connessioni tra attori locali, luoghi fisici, cittadini e turisti. That’s silence, il primo locale dedicato al silenzio, nasce dal desiderio di uno spazio in cui sordi e udenti parlino la stessa lingua.

Allora giovedì 8 maggio alle 20.20 vi aspettiamo dal palazzo Ducale, per raccontarvi le nostre storie, le nostre peciaccia.

Anisa Dedej

 

Annunci